I Materiali che usiamo

PLA

(https://it.wikipedia.org/wiki/Acido_polilattico)

L'acido polilattico, o pi correttamente il poli(acido lattico) o polilattato, il polimero dell'acido lattico.

Esiste in due forme enantiomeriche (L-D); solo da monomeri enantiopuri possibile ottenere il polimero cristallino che fonde a 180 C. Il processo di produzione ricorre alla fermentazione lattica, che produce soltanto l'isoforma L; la forma racema, ottenibile per sintesi chimica achirale, porta a un acido polilattico amorfo.[2] Il PLA il materiale pi usato nella realizzazione di prodotti mediante l'utilizzo di macchine di prototipazione rapida che utilizzano tecniche produttive quali la FDM (Fused Deposition Modeling), meglio note come stampanti 3D.